Benvenuti sul blog ufficiale della società, ogni settimana saranno pubblicati i risultati delle squadre impegnate nei campionati nazionali e regionali, i risultati dei tornei ed i commenti del MISTER o dei suoi inviati !!

domenica 30 dicembre 2012

TORNEO ASSOLUTO CORTEMAGGIORE (ESTE PER GLI AMICI)


Cortemaggiore, sede dell’ultimo torneo nazionale assoluto del 2012 come di consueto è stata una importante vetrina per i migliori giocatori italiani. Da segnalare l’esordio in questi tornei per Enrico Puppo, classe 1998 accanto alle solite presenze femminili del TTGenova Bracco, Carassia, Costadura e Zefiro.

Come era lecito attendersi le soddisfazioni maggiori sono arrivati dal settore femminile capace di portare alla società genovese ben tre medaglie ed un eccellente quarto posto nella classifica globale di società. Prima medaglia ottenuta con il doppio TOP 80 (riservato alla prime 80 della classifica nazionale) dove Bianca Bracco e Claudia Carassia sono state fermate in semifinale dalla seconda testa di serie del torneo Semenza-Turrini (Pol.Bagnolese) solamente al 5 set.

Ancora una medaglia di bronzo conquistata nel singolare TOP 80 da Bianca Bracco che partendo come settima testa di serie riesce a ribaltare il pronostico raggiungendo una preziosa semifinale. Ad arrestare la sua corsa ancora una volta l’esperta Semenza. Da segnalare anche la buona prestazione di Claudia Carassia capace di raggiungere il tabellone principale grazie al successo sulla nona testa di serie del torneo Manuela Daniele (TT Arcadia).

La medaglia più prestigiosa giunge dal singolare assoluto femminile (le migliori 12 d’Italia più le prime quattro classificate del TOP80) nel quale Bianca Bracco ottiene un altro terzo posto dopo avere inanellato un doppio successo su Giorgia Piccolin e Ana Brzan rispettivamente numero 9 e 10 della classifica assoluta nazionale. Un po’ di rammarico per una semifinale condotta in vantaggio fino al rush finale ma persa con Giulia Cavalli.
I risultati raccolti portano ancora una volta il nome del Tennistavolo Genova in alto, questa volta d un soffio dal podio, fino alla quarta posizione nella classifica per società

lunedì 24 dicembre 2012

TORNEO (FESTA) DI NATALE

Oltre trenta partecipanti, pubblico numeroso e grande allegria in Via Odero per la nostra festa di Natale, un pomeriggio per scambiarsi gli auguri come più ci piace, con la racchetta in mano.
Molto bello vedere riuniti il corso base, gli agonisti, gli emergenti ed il corso adulti a battagliare in un inedito torneo ad handicap giocato con la formula del set secco.
Grazie al Demiurgo della giornata Alberto Puppo che ha organizzato e gestito alla perfezione l'evento disputato su quattro tavoli numerati ad hoc per l'occasione.
Grazie a tutti quelli che sono intervenuti, giocando o solo di passaggio.
Foto di gruppo dei partecipanti

 
Gradita ospite la Contessa Laura, per l'occasione ricordiamo festeggiando come meritta il nostro amico Guido che sicuramente si sarà divertito insieme a noi in questo pomeriggio.

Il nostro regalo al Conte
 
Per dovere di cronaca segnaliamo anche il risultato finale che, in sospetto ping-pong scommesse, vede il successo del baby Andrea Puppo che prevale in finale su Paolo Gallino.
Al terzo posto The Wall Bottaro che supera nella finalina Babbo Natale (Sergio Calò per gli amici..)

domenica 23 dicembre 2012

TORNEO NAZIONALE TOP600 NOVARA

In campo come già detto Bottaro e Bertazzoni (Cuba & Libre per gli amici) nella giornata di Sabato.
Per Berta il peso di essere testa di serie n°1, per fede dopo le mazzate del primo TOP600 in carriera la voglia di dimostrare anche a se stesso di valere questa manifestazione.
 Si comincia dal...doppio, che vede i due genovesi cedere già al primo turno ad una coppia colluadata come Ferrari-Caiazza che alla fine saranno finalisti. Un sorteggio non molto fortunato ed una partita giocata molto liberi di testa hanno arrestato la corsa già al primo turno.

Passiamo al singolo con il Berta (n°252) che domina il suo girone superando senza grossi patemi Ringressi (n°429) e Scolari (n°482); missione compiuta con buona sicurezza.
Il compito appare decisamente più improbo per The Wall (n°510) inserito nel girone n°12 in compagnia di Chiorri (n°293), Capelletti (n°388) e Cipolla (n°585). Dopo l'attesa sconfitta con Chiorri e la altrettanto preventivabile vittoria su Cipolla arriva il match decisivo contro l'emiliano Capelletti, un centinaio di posto avanti a federico e giustiziere del Berta nella finale di un torneo 4 categoria nella scorsa stagione.
Il risultato dice di un Bottaro dominatore del match con un netto 3-0 e pochi rischi.

Per entrambi primo turno di tabellone passato grazie ad una x e sono catapultati fra i primi 32.
Stop per Fede che nulla può contro il ritmo imposto da Mutti Jr, fratello d'arte che sta iniziando a ritagliarsi un suo spazio spostandosi dall'ombra molto ingombrante del fratello.
Il bollino rosso arriva un po' a sorpresa per il Berta che cede 3-1 dopo una partenza sprint a marcello Migliori (n°376). Vedi Vigevano, portiamo entrambi i nostri due giocatori nel tabellone principale fra i migliori 32, senza l'acuto sul podio ma comunque sempre presenti fra i migliori.

Fra le donne in campo Carolina che riesce ad ottenere il secondo posto in girone grazie alla differenza set con le sue avversarie. Il secondo posto in girone le oppone la Mini al primo turno, classe 1995 e n°222 d'Italia.
Sconfitta per 3-1 incamera ancora un passaggio del girone anche se per arrivare in fondo a questo torneo serve ancora un piccolo passo in avanti

TORNEO NAZIONALE OVER 2000 VIGEVANO

Vigevano, sede del secondo torneo nazionale over2000 nella storia del pongismo nostrano ha visto scendere in campo Gallino, Picardi, Maioli, Puppo a difendere i nostri colori.
Partiamo dal doppio che ha visto una sola coppia scendere in campo, quella formata da Picardi-Gallino confermata dopo l'esordio del Golden. Per loro dopo il primo turno passato con la x vittoria agevole (3-0) su Vaona e Rognoni prima di arrendersi fra i primi16 al duo Mengoli-Orpelli per 3-2.
Buona prova, da ranking anche meglio del pronosticabile anche se conoscendo i due saranno un po' delusi.
Veniamo al singolo e partiamo dal baby Andrea che non riesce a superare il girone inanellando un doppio 3-2 con Marchisio e Naoui, ben avanti a lui sia di età che nella classifica nazionale, peccato per l'occasione sfumata che poteva consentire un bel balzo in avanti nella classifica nazionale.
Bollino rosso in girone anche per Filo Maioli da cui obiettivamente era lecito attendersi un risultato migliore, terzo posto nel girone e due sconfitte troppo nette contro i primi due del girone che in ogni caso lo precedevano parecchio in classifica.
Partendo come testa di serie n°3 riesce invece a superare il girone Paolo Gallino cui sfugge il primo posto solamente per differenza set, bella la vittoria su Tripi che lo precede di ben 1000 posizioni in classifica nazionale.
Secondo posto anche per Giorgio Picardi che arrivando dopo un viaggio non molto comodo cede la prima posizione ad uno scatenato Ruggeri che sarà alla fine secondo nel torneo ma supera Nunziata e Colpi.
Solo due dei nostri quattro arrivano al tabellone principale, si ferma al primo turno Gallino (n°3837) che cede in 4 sets al bravo Ziglioli (n°2115).
Avanti con un netto 3-0 invece Picardi (n°2647) che supera senza problemi Agosti (n°4211) guadagnandosi un posto fra i primi 64 del torneo.
Per entrare nei primi 32 arriva una grande vittoria ottenuta su Vassena (n°2063) e testa di serie n°3 del torneo, superato con un secco 3-0 senza diritto di replica. Successo più importante di giornata per il picardi che ancora una volta fa la sua bella figura fuori dai confini liguri.
Bollino rosso agli ottavi di finale dove cede al giovane ferrero, classe 1999,  (3-1) apparso in gran forma dopo aver superato anche Edo Negri, alterego piacentino del nostro Picardi.

Due dei quattro schierati al tabellone principale con Giorgio capace di piazzarsi fra i primi 32, non è arrivato l'exploit di Savigno ma il gruppo cresce unito come dimostra la presenza di Gallino nel tabellone; peccato per Maioli e Puppo fermati da un briciolo di sfortuna e una giornata non eccelsa.

sabato 22 dicembre 2012

BREVI DA CORTEMAGGIORE

Prime notizie dal gelido torneo di Cortemaggiore.
Come previsto vita dura, anzi durissima, per Enrico Puppo che incappa nella doppia sconfitta con il n°89 d'Italia Facini (3-0) e Pinto (3-1). Tutto come previsto nei risultati, sulla prestazione si attende il rientro del mister.
Stessa sorte per Clara che viene eliminata in girone nonostante una bella partita con la Marzolla.
Sfortunata capitan Zefiro che inserita nel girone con Semenza (n°16) e Milic (n°26) viene eliminata solamente per differenza set nonostante la grande vittoria ottenuta sulla Milic di una decina di posto avanti a lei.
Avanti tutta Bianca Bracco e Claudia Carassia che vincono rispettvamente girone n°7 e n°9. Vittoria da pronostico per Bianca che supera agevolmente la Moretti (n°24) contro cui mai aveva vinto in carriera. Ribalta invece il pronostico Claudia che si dimostra ancora molto brava contro le difese superando l'ex di turno Manuela Daniele (n°19) garantendosi il primo posto nel girone.

In campo in questi minuti Cluadia e bianca nel tabellone del singolare e nel doppio che dovrebbe iniziare alle 19

TANTI AUGURI CLAUDIA

Nonostante la fine del mondo sei arrivata a quota 17, TANTI TANTI AUGURI CLAUDIA.
Speriamo che a Cortemaggiore potrai farti un bel regalo . . . .DAJE !!

TOPPANDO IN GIRO PER L'ITALIA

Week end di intensa attività quello che si apre oggi e vedrà in questa due giorni diversi dei nostri impegnati in tre diverse sedi.
Cominciamo da Cortemaggiore dove per il torneo TOP80F/TOP250M saranno impegnate come di consueto le quattro ragazze protagoniste della serie A1 Bracco,Carassia,Costadura e Zefiro. Esordiente in questo tipo di torneo Enrico Puppo che,premiato dalla classifica per l'ottimo inizio di stagione, si è guadagnato il diritto a partecipare a questo torneo. Per Enrico sarà occasione di fare tanta esperienza mentre per le ragazze, già abituate a questa manifestazione, sarebbe bello piazzarne almeno tre nel tabellone principale

Ci spostiamo a Novara per il TOP400F/TOP600M dove schieriamo altri tre alteti. Davide Bertazzoni e Federico Bottaro impegnati nel singolo TOP600 e nel doppio. In campo anche Carolina Raggi nel singolare femminile TOP400. Berta parte come prima testa di serie nel singolare maschile, questo gli garantirà un buon tabellone almeno nei primi turni ma sappiamo quanto sia difficile vincere da favoriti. Bottaro alla seconda partecipazione vuole migliorare l'esperienza di Arezzo; Carolina testa di serie n°7 del torneo vuole entrate almeno fra le prime 8, poi si vedrà.

Ultima manifestazione a Vigevano con il torneone OVER2000 dove possiamo puntare su: Paolo Gallino, Filippo Maioli, Andrea Puppo e Giorgio Picardi, sperando di non avere dimenticato nessuno.
Molto difficile fare pronostici in queste manifestazioni anche se dal trio Picardi-Gallino-Maioli è lecito attendersi una bella sorpresa.

Buon divertimento a tutti quanti !!

lunedì 17 dicembre 2012

ECCO IL PODIO DI TAVIRA

Ecco un po' di immagini dall'open europeo di Tavira.

Podio Singolo Junior

Le Thi Hong-Piccolin-Ojstersek-Bracco

Le Thi Hong-Piccolin-Ojstersek-Bracco

domenica 16 dicembre 2012

PODIO EUROPEO

Giunge fresca la notizia del terzo posto guadagnato dalla nostra Bianca Bracco, classe 1996 al XX European Youth Open svoltosi in questi giorni a Tavira (Portogallo). A farle compagnia sul podio la compagna di nazionale Giorgia Piccolin dell ASV TRAMIN.
Dopo la bella prestazione che l'ha vista prevalere su Giulia Cavalli nell'anticipo della serie A1 la 16 enne sanremese conquista questo prestigioso risultato con la maglia della nazionale.

Ora ci attende l'importante torneo assoluto di Cortemaggiore dove insieme a Claudia Carassia, Clara Costadura e Valeria Zefiro si andrà alla ricerca del grande risultato

SERIE D1/B: TTGenova VS Athletic Club 2-4

Trasferta in Via Spataro per la serie D1 che, orfana di Lobianco, si trova costretta a rinuciare a Maioli all'ultimo minuto.
Per sostituirlo reclutato all'ultim ora Reda, che non prende la racchetta in mano da mesi, si presenta senza pantaloncini ma si presenta e quindi grazie Reda.
Per lui due secche sconfitte da Fanghella (chiamato a sostiuire l'infortunato Buzzo) e Lamuraglia.
A completare la squadra Giorgio Picardi e Paolo Gallino.
Partiamo da Giorgio che gioca a tratti molto bene (specialmente con Moretti) ma subisce anche lunghi black out dove spegne il cervello e si inizia solamente a commentare ogni punto.
La tecnica della radiocronaca porta via importante concentrazione per cui sarebbe bene abbandonarla perchè a tratti si sono viste tutte le belle qulità messe in mostra più volte durante l'anno (Carassia confermerà...).
Partita persa quando forse si era dimostrato di valere qualcosa in più dell'avversario cui va dato il merito di essere stato sempre nel match senza mai calare di concentrazione. Altra sagra dei blaco out contro Fanghella, avanti 2-0, 10-6 e servizio in mano sembrava esserci buon margine per gestire. Due servizi consecutivi sbagliati e tanta paura portano la partita al quinto e decisivo set concluso questa volta in favore del nostro portacolori.
Arriviamo a Paolo, ribadendo quanto già ripetuto più volte. Cercare sempre il colpo a sensazione non è la strada per ottenere i risultati.
Parte male con Lamuraglia poi ci pensa sergente Zefiro a rimetterlo in carreggiata e come una formichina riesce a ribaltare le sorti dell'incontro andando a vincere 3-2. Sorte opposta nell'ultimo e decisovo match quando subisce una rimonta da Moretti bravo a capire che era sufficiente indurre Paolo all'errore senza prendersi troppi rischi.
Tiratina di orecchie a Paolo, reo di non avere seguito quanto gli è stato detto andando a perdere un match alla sua portata.

Portiamo a casa una sconfitta che seppur non decisiva ci mantiene nella parte bassa della classifica obbligandoci a remare fin dalla prossima giornata per non restare invischiati nella lotta retrocessione.
  • REDA S.V. GRAZIE LO STESSO
  • PAOLO GALLINO VOTO 5,5 TESTONE
  • GIORGIO PICARDI VOTO 5,5 FUORI GIRI

6 GIORNATA SERIE C2: TTGENOVA VS GSTTBORDIGHERA 6-0

Dopo il rotondo ed importantissimo successo in ottica salvezza della precedente giornata ottenuto in casa del Villaggio Chiavari attendiamo la formazione di ponentina con maggiore tranquillità e possibilità di giocare a mente sgombra.
In campo per il TTGenova capitan Calò, LoBianco promosso a furor di popolo visto l'eccellente inizio di stagione ed il solito Rattazzi.
Per gli avversari ad affiancare i due inseparabili Scaffidi e Santilli c'è Elisa Pullino.
Primo a scendere in campo Sergio Calò che si libera agilmente in tre sets della Pullino, missione compiuta con il minimo sforzo.
Di ben altro spessore agonistico il secondo incontro che vede scendere in campo General Rattazzi e Scaffidi. Sappiamo quanto il generale ami le partite fisiche dove sfodera tutta la sua prestanza atletica, ed il match si chiude in suo favore solamente dopo 5 lunghissimi parziali. Avanti 2-0 ed una seria ipoteca sul match già sulle spalle.
Terzo incontro ed esordio per Lobianco che, un po' a sorpresa, prevale 3-1 sull'esperto Santilli. Ancora una bella sorpresa per Danilo che si conferma un giocatore molto diverso allo scorso anno e ci permette di chiudere il primo giro sul 3-0, pareggio assicurato.
A chiudere il match ci pensa Rattazzi che supera in soli 3 sets la Pullino e porta in cascina altri due punti.
Bella prova anche per Sergione che si dimostra unha sicurezza e impega solo tre parziali per avere la meglio su Santilli ed è 5-0.
Ciliegian sulla torta con Lobianco che, con un po' di fortuna, esordisce in c2 con una scoppiettante doppieta ed arrotonda il risultato: 6-0.
Quando manca una sola giornata alla fine del girone di andata ci troviamo catapultati al terzo posto con un buon margine di sicurezza sulla zona retrocessione.
Direi fuori portata il primo posto ma possiamo continuare a lottare per le prime quattro posizioni fino alla fine della stagione

SERIE C1: TTGENOVA VS POLICOOP OVADA 5-3

Dopo la battuta d'arresto patita a Torino riceviamo in casa la capolista Ovada, squadra che fino a qui ha dominato il campionato concedendo solo le briciole agli avversari di turno.
Se vogliamo provare a restare in corsa per il campionato non si può sbagliare, una sconfitta vorrebbe dire andare a meno quattro da Ovada e quasi abbandonare i sogni di gloria; una vittoria vorrebbe dire rimettersi in corsa per la prima posizione.
Formazione tipo per i Piemontesi che scendono in campo con Zanchetta, Marocchi, Bianco.
Assente IL Mister Quaglia scendono in campo Mazzoni, Martolini e Zefiro con Bottaro pronto a subentrare.
L'inizio non è dei migliori con Valeria che fatica ad entrare in partita e cede 3-1 a Bianco (oltre il 70% di vittorie in stagione per lui). Sconfitta pesante e siamo sotto 1-0.
A riequilibrare le sorti del match ci pensa Martolini che travolge in soli tre sets il malcapitato Marocchi. Un altra affermazione importante per Matteo, spesso decisivo in questa stagione riporta subito in partià l'incontro senza permettere la fuga agli avversari.
Terzo incontro ed è ancora Ovada a rimettere la testa avanti con Mazzoni che viene sconfitto in 4 sets da Zanchetta non riuscendo nell'impresa di bissare il successo dello scorso anno. Si sapeva che il mancino avrebbe trascinato i suoi e riuscire a strappargli un punticino sarebbe stato importante per indirizzare l'incontro in nostro favore.
Ancora Martolini con un altro 3-0, questa volta a Bianco, riporta il match in parità. Un altro match vinto con grande autorità, decisivo per le sorti dell'incontro che sarebbe potuto scivolare via in caso di sconfitta del Sanremese.
Sul 2-2 la svolta dell'incontro, è tempo di Zanchetta-Zefiro, partita molto temuta già dai giorni precedenti all'incontro. Come spesso le accade quando la pallina pesa Valeria si ingigantisce e supera in 5 sets il forte capitano della formazione piemontese. Partita sofferta con grossi problemi in risposta al servizio ma grande pressione imposta all'avversario che ci fa un regalino sbagliando un servizio nell'ultimo punto del match. Con questa vittoria l'ago della bilancia si sposta leggermente verso di noi anche se c'è ancora molta strada da fare.
Fuori Mazzoni e dentro Bottaro. Lo scorso anno Ovada vide il suo esordio in una serie nazionale con allegate bastonate ricevute. Questa volta la storia è ben diversa e dopo un primo set lasciando andare inizia a macinare punto dopo punto e chiude 3-1 in suo favore: siamo sul 4-2 ed ora la vittoria è davvero ad un passo.
Primo match point fra le mani di martolini che non riesce a mettere la ciliegina sulla torta di una bella giornata e cede al n°1 avversario in quattro sets.
A chiudere l'incontro ci pensa Bottaro che segue la falsa riga dell'incontro precedente e dopo un primo set perso ribalta le sorti dell'incontro e chiude quasi con margine.

Finisce 5-3, una grande vittoria contro la Capolista Ovada che stava fino a qui dominando il campionato e sembrava non avere rivali. Ora il campionato è riaperto con TTGenova, Ovada e Verzuolo che sembrano le maggiori candidate al titolo ma attenzione alle sorprese perchè ci sono ancora molti punti in palio ed un buon equilibrio.
La prossima giornata si andrà a Verzuolo per un altro scontro diretto che potrà dire molto sulle nostre ambizioni, nel frattempo mettiamo in cascina questi due punti.
Spunto della giornata, Zefiro decisiva battendo Zanchetta, Bottaro e Martolini sempre presenti, mazzoni bravo a capire che la giornata non era delle migliori; chi merita di essere capitano di questa squadra? A deciderlo sarà il sondaggio che verrà pubblicato a breve sul blog

giovedì 13 dicembre 2012

CONVOCAZIONI

Sono arrivate le prime convocazioni del nuovo direttore tecnico Deniso che ha organizzato un collegiale dal 27 al 30 dicembre a Riva del Garda.
Convocazioni allargate sia in campo maschile che femminile che comprendono atleti senior, junior, allievi e ragazzi.
Sarà un occasione importante per tutti e per lo stesso Deniso che avrà modo di vedere da vicino il meglio del nostro tennistavolo giovanile, per i ragazzi l'occasione di ben impressionare i nuovi tecnici.
Anche in questa occasione saremo molto ben rappresentati con le due Junior Bracco e Carassia e l'allievo Puppo. Ad accompagnare i ragazzi IL Mister Alessandro Quaglia .
Si respira entusiasmo per questo  nuovo corso nelle nazionali nella speranza che il nuovo corso possa portare ad ottimi risultati

TTGENOVA CERVINO VS TECO CORTEMAGGIORE 1-4

Anticipo del campionato di serie A1 femminile vista la convocazione azzura che porta Bianca Bracco in portogallo proprio in queste ore.
In arrivo a Genova la squadra composta dalla Cinese Wang Yu, dalla slovacca Dzelinska e l'azzurra Cavalli (n°14 in Italia). Per i nostri in campo oltre alle due solite Bracco (n°17) e Carassia (n°20) anche Clara Costadura (n°71), pronostico nettamente a vantaggio delle nostre avversarie.
La sconfitta che brucia è quella rimediata la scorsa giornata in Sardegna dove le ragazze del Quattro Mori hanno superato le nostre in quello che era un importante scontro salvezza.
Primo incontro è Carassia-Dzelinska, per entrambe puntino corto sul rovescio. Arrivo in ritardo ed assisto solo parzialmente al match, per quel che ho visto direi partita  ben giocata dalla ragazza romana che cede però alla russa apparsa in grandissima forma. Si chiude in tre sets in favore della ragazza di Cortemaggiore che ha però dovuto sempre mantenere il piede sull'acceleratore per non consentire a Claudia di insidiarla.
Secondo incontro è Bracco-Cavalli, i precedenti sono a favore della ragazza di casa che ha però subito nelle ultime settimane qualche battuta d'arresto e non sempre ha mostrato il meglio di sè. Il primo set sembra confermare il trend non proprio decisivo, poi ci pensa il mister a rimetterla sulla giusta via, ricordarle l'importanza di servizio e rotazioni. Il resto ce lo mette lei e si rivede la Bracco conosciuta ed apprezzata nei momenti migliori. Risultato ribaltato e match chiuso 3-1 per la giovane sanremese che rimette in parità il match e guadagna, spero, tanta convinzione nei propri mezzi.
Terzo incontro Costadura-Wang Yu, davvero poco da fare per clara che affronta la n°1 avversaria (che fu nel 2001 n°1 in Italia). Ci prova e fa quanto nelle sue possibilità ma la cino-italiana appare davvero fuori portata, 3-0 e 2-1 per Cortemaggiore. TORNIAMO NELLA TOP 10 JUNIOR, VAI CLAIRE !!
Quarto match Bracco-Dzelinska, inizio da incubo con la russa che fa bello e cattivo tempo davanti ad una Bracco inerte. Dal secondo set il match si trsaforma con Bianca che si stacca un po' dal tavolo e inizia a remare palla dopo palla e riporta in equilibrio l'incontro. Terzo e quarto set saranno appannaggio della russa ma il tasso spettacolare dell'incontro è davvero elevato e credo che in questa occasione in campo ci fosse la migliore Bracco della stagione. Ora avanti su questa strada, VAI BIANCHINA !!
Quinto match Carassia-Wang yu, niente miracolo per Claudia che cede senza lottare come sa nei primi due sets. Nel terzo set finalmente la mente è sgombra il match e costringe l'Italo-cinese a sudarsi la vittoria. Peccato per i primi due sets, certo sappiamo quanto sia arduo contro giocatrici dagli occhi a mandorla ma sappiamo che Claudia vale più di quanto dimostrato nei primi due sets, basti pensare al miracolo sfiorato contro Wei Jian poche settimane fa...Testa rivolta al top 80 di cortemaggiore, DAJE CLA!, FATTI ONORE

  • CLAUDIA CARASSIA VOTO 5,5 INSICURA
  • CLARA COSTADURA VOTO 5,5 INCOLPEVOLE
  • BIANCA BRACCO VOTO 8 LA MIGLIORE DI STAGIONE

lunedì 10 dicembre 2012

TORNEO DI NATALE

LUNEDI' 24 DICEMBRE, voi tutti atleti o presunti tali del ttgenova siete caldamente invitati a partecipare al torneo di natale nella nostra casa di Via Odero.
Ci sarà per tutti l'occasione di scambiarci gli auguri nel modo che più ci piace, con una racchetta in mano. A margine della festicciola il torneo ad handicap, tutti contro tutti che permettera a chiunque di partecipare, con qualunque tipo di racchetta e di divertirsi. Sarebbe bello vedere tutti i partecipanti ai diversi corsi attivati in questa stagione in palestra nella stessa fascia oraria quindi vediamo di essere presenti in massa!!
Invito tutti a confermare la propria partecipazione in modo da poter meglio organizzare la giornata.
Giorno per giorno (o quasi..)verrà aggiornata la lista dei partecipanti

III GOLDEN COPPA LIGURIA

Torniamo a scrivere di sport, dopo una settimana tremenda per tutti noi è giunto il momento di guardare avanti e coltivare la NOSTRA passione.

Trasferta a Spezia per il terzo appuntamento Golden della Coppa Liguria  con Giovanissimi, Coppa delle regioni e quinta categoria.
I primi ad alzarsi sono i ragazzi del singolo Coppa delle regioni (nati dopo il 31/12/1998), gara nella quale possiamo schierare Matteo Sanfilippo ed Andrea Puppo, fino ad ora sempre protagonisti nella categoria. Per entrambi il girone non presenta particolari problemi e la qualificazione al tabellone è ordinaria amministrazione. Si arriva alla attesa semifinale in famiglia con Andrea e Matteo che gome a Bordighera si sfidano per raggiungere la finale. In questa occasione vittoria per andrea che impiega solamente e sets per raggiungere la finale dove trova ad attenderla la testa di serie n°1 del torneo, Marco Pozzi di Arma di Taggia.
Così come nella precedente sfida servono 5 sets per decretare il vincitore ma nostro malgrado in questo caso al nostro ragazzo non riesce di ribaltare il pronostico



A seguire il singolo Giovanissimi che ha visto fin qui il dominio di Andrea Puppo, vincitore delle due precedenti edizioni. Anche in questa occasione a guidare il gruppo è ancora Andrea che, come prevedibile, deve faticare con il solo Palomba. Bella la sfida fra i due classe 2003 che già hanno ben figurato in campo nazionale che dopo un primo set a favore dello spezzino si risolve con un 3-1 in favore di Andrea.
Un po' troppo fumoso nel voler sempre toppare di rovescio ma la prima palla di diritto è ormai una garanzia e quando si affida a quella i risultati si vedono.

Andiamo avanti con gli anni è passiamo al doppio 5 categoria dove schieriamo: Puppo An- Sanfilippo, sottoscritto-Puppo Al., Picardi-Gallino e la coppia mista Lepra-Maioli.
Per nessuna delle quattro coppie un gran torneo con i soli Picardi-Gallino capaci di passare dei turni prima di arrendersi (3-1) alla stracollaudata coppia Saitta-Beltrami ai quarti di finale. Sottotono tutte le altre coppie non proprio "sul pezzo" in questa gara.
Come di consueto la gara numericamente più partecipata ed anche più attesa di giornata è il singolo N.C. che nei primi due appuntamenti non ha mai premiato la prima testa di serie (Marini) ma ha visto il successo di Zani e Pisanello.
Partiamo dalle dolenti note che in questa occasione hanno le sembianze dello stesso Paolo Gallino che tanto aveva ben figurato in questo inizio di stagione. Sconfitto (3-2) da Alberto nel derby che doveva essere nuono per il primo posto nel girone decide che non vale la pena giocare con convinzione la partita con Magurno ed esce così in girone. Pessimo atteggiamento anche poco rispettoso nei confronti dell'avversario cui va il merito di avere, giustamente, portato a casa la vittoria.
A Paolo una tirata di orecchie perchè non è stato un bel comportamento nei confronti dell'avversario nè nei confronti di chi insieme a lui lavora giornalmente in palestra; ono certo che già dal prossimo torneo tornerà ad essere il ragazzo in grande crescita apprezzato in questo inizio di stagione. VOTO 4 BRUTTA PARENTESI. (5,5)
Restando nello stesso girone bravo Alberto a superare Gallino dopo la prestazione scialba della mattinata e conquistare un bel primo posto nel girone. Il tabellone gli riserva Furlan che, inaspettatamente, riesce ad avere la meglio sul nostro D.S. Non avendo visto la partita non posso esprimere giudizi sul suo andmaento anche se, da ranking, il risultato è decisamente sorprendente. Una giornata in penombra rischiarata dal bel successo su Gallino. VOTO 5,5 CHIAROSCURO. (6,1)
Claudio Grosso, come di consueto non partecipa al doppio buttandosi direttamente sul singolo. Il girone lo vede accoppiato con il compare Picardi. La sfida fra i due è per il primo posto e vede prevalere Giorgio (3-1) ma non ci sono particolari problemi per il passaggio del turno. Il sorteggio è tutt'latro che benevolo e gli impone al primo turno di tabellone Sergio Perfigli. L'avversario non appare proprio di un altra categoria ma ha ancora del margine in suo favore e il torneo di Claudio finisce un po' troppo presto rispetto alle aspettative anche se le colpe non sono di certo tutte sue visto che l'avversario riuscirà poi a raggiungere i quarti di finale. VOTO 6 SFORTUNATO.(6)
Restando nello stesso girone passiamo al buon Picardi che esordisce disintegrando la sua fiammante 1Q dopo 5 minuti di riscaldamento. A salvarlo ci pensa Marini con la sua seconda racchetta. Già detto del girone dove conquista il primo posto nel derby con Claudio passiamo al tabellone dove trova un primo turno agevole contro baby Lombardo. Il secondo turno che lo avrebbe visto opposto in una bella partita all'esperto Rossini salta per l'infortunio di quest ultimo a cui vanno gli auguri per una pronta guarigione. Giunge così agli ottavi dove trova ad attenderlo Zani, la sconfitta era decisamente preventivabile anche se ad onor del vero mi aspettavo qualcosina in più; entra in campo già sconfitto senza provare a mettere in difficoltà l'avversario. Bravo con i giocatori puliti ma è importante imparare quantomeno a giocarsi questo tipo di partite. VOTO 6,5 ORDINARIA AMMINISTRAZIONE.(7,5)
Andrea Gambino, inserito nel girone con Biagioni e Marini Sr ne esce sconfitto dimostrando però di potersela giocare almeno con Marini. Quest anno non è ancora riuscito a superare il girone ma le distanze si stanno accorciando e entro fine stagione nonsarà impossibile vederlo nel tabellone principale. VOTO 5,5 STO ARRIVANDO.(5,5)
Stessa sorte per Matteo Sanfilippo che cede a Scarpato giocando una partita nulla più che discreta. Molto meglio invece con Giamberini che nel torneo precedente lo aevva nettamente superato, in questa occasione esce sconfitto solamente al quinto set dove prevale un po' di paura di vincere. Buona prestazione nel Coppa delle Regioni come detto in precedenza. Ancora una volta siamo lì vicino a passare il turno ma bisogna ancora salire un gradino e serve maggiore coninzione VOTO 6-  POCO CONVINTO (6,7).
Filippo Maioli, direi il migliore di giornata, finalmente capace di lottare e vincere. Si comincia dal girone dove sotto 2-0 prima e 5-1 poi nel quinto set non demorde e riesce a superare Raimondo, testa di serie n°1 del suo girone. Bella partita giocata finalmente con la giusta aggressività lasciando poco spazio alla negatività. Bravo a lasciare solo le briciole al buon Bonardo prima di arrendersi (3-2) alla maggiore esperienza ed alle traiettorie effettate di Jan Kinal. VOTO 7,5 CONVINCENTE (6,6).
Andrea Puppo, ancora una volta una garanzia nel singolare giovanissimi questa volte non riesce a superare Pozzi dopo una partenza sprint disputando comunque una partita onorevole. Veniamo al singolare quinta categoria dove fa sempre un certo effetto vedere un bimbo di 9 anni impegnare uomini di ben altra stazza fisica. Cede a leoni contro cui paga la palla pesante dell'avversario che gli permette raramente di partire per primo e lo costrigne spesso a sbagliare il primo block. Esce alla fine con Vinciguerra al termine di una partita secondo strapositiva contro un avversario davvero regolare capace di tenere la palla davvero a lungo in gioco. Riesce comunque a strappargli un set ma ancora manca qualcosa per andare più avanti in questi tornei che gli permettono però di fare esperienza e giocare tante importanti partite. VOTO 7+ MEDAGLIATO (7,5)
Con l'assenza di lo Bianco portiamo a casa solo (si fa per dire) i podi nelle categorie giovanili mentre nel quinta categoria siamo li ma è mancato in questa occasione l'acuto. Migliore di giornata direi Maioli.
Ora spazio all'ultima giornata di campionato del 2012 ed agli ultimi tornei individuali previsti nel week end del 22 dicembre

mercoledì 5 dicembre 2012

ULTIMO SALUTO

Si terrà domani 6 Dicembre alle 15:30 nel Duomo di Saluzzo il funerale del Conte Guido Aliberti.

martedì 4 dicembre 2012

CIAO CONTE

Poche parole, un saluto, un abbraccio a Laura e tutti i familiari a nome di tutti.
Ciao Guido

lunedì 3 dicembre 2012

CLASSIFICHE NAZIONALI

 
 


BENE I CAMPIONATI REGIONALI A SQUADRE

Dopo aver constatato la giornata in ombra delle squadre nazionali buone notizie arrivano dai campionati regionali dove registriamo due vittorie importanti di C2 e D1, un bel pareggio della D2 di Puppo, Serpico, Sanfilippo, Raggi e la sola sconfitta della squadra di Palenzona,Cannella,Muscarà,Gambino, Piccolo.

Andiamo con ordine e partiamo dalla serie C2 impegnata nelle trasferta di Chiavari, partita da vincere per tenere a debita distanza il rischio retrocessione. La trasferta inizia nel peggiore dei modi con Pippo Calò abbandonato per strada dalla macchina ad un passo da Genova.
Non so bene come ma la squadra formata da Calò,Costadura e Muià riesce ad arrivare in quel di Chiavari dove ad attenderli troveranno Marini S, Giuffrè e Mugnaini.
Dopo le difficoltà nel viaggio il campo dice di una netta superiorità del nostro trio che corre pochi rischi nei sei incontri disputati ed ottiene una rotonda vittoria che ci porta al quarto posto mettendo quattro punti fra noi e la zona retrocessione: MISSIONE COMPIUTA.

Match casalingo per la D1 che affronta in Via Odero il TTClub La Spezia A di Biagioni, Loritto e Scarpato in un altro scontro importante per mantenere a distanza di sicurezza lo spettro della d2. A differenza del match della C2 il pronostico appare meno sbilanciato in nostro favore e l'obiettivo minimo sarebbe un pareggio che eviterebbe di subire un pericoloso sorpasso.
Buona la formazione che evita lo scontro fra i due numeri 1 Lobianco e Biagioni.
Pronti via Lobianco-Loritto e Picardi-Scarpato ci portano sul 2-0 grazie al doppio successo per 3-1 dei nostri. Nulla da fare per Gallino che incappa in un Biagioni vero mattatore in questo campionato che rimette in bilico il match. A garantire il punto del pareggio ci pensa capitan Lo Bianco che con un secco 3-0 liquida Scarpato e, ancora una volta, fa il suo dovere alla perfezione.
Sostituzione con Maioli che subentra a Gallino e riesce a strappare con i denti il quarto punto superando 3-2 Loritto dopo essersi fatto rimontare dal 2-0.
Non riesce ad arrotondare il risultato Picardi che tradito dalla foga cade nella rete dell'esperto Biagioni.
Nonostante Biagioni una bella vittoria e due punti che potranno essere pesanti in ottica di quella salvezza che speriamo di raggiungere il più presto possibile.

Passiamo alla sconfitta della d2/c contro il Victoria di Troiano, Pittaluga e Gorla. Partita molto combattuta che ha visto tre dei sei matches disputati concludersi al quinto set. Per i nostri belle affermazioni di Gambino su Pittaluga e Palenzona su Troiano.
In ombra Cannella sconfitto sia da Troiano che da Gorla, deve evidentemente ancora digerire il cambio di materiali effettuato in estate.

Ultimo match che ci vede in trasferta alla Sala Chiamata contro una formazione che è dichiaratamente partita per l'assalto alla serie D1. Da parte nostra siamo partiti per giocare con una squadra imperniata sui giovani, ora siamo li in alto e proviamo a giocare anche questa partita con la consapevolezza di avere ben poco da perdere.
Parte little Puppo opposto ad una delle sorprese di inzio stagione, quel Benvenuti già apprezzato al recente Golden di Arma di Taggia. Il bimbo dimostra ancora di saperci fare anche con gente più grande e vince al termine di una battaglia lunga 5 sets e porta avanti la sua squadra.
Secondo match con poca storia dove Carolina non riesce a superare il vecchio maestro che non le concede grandi chanches e riporta in equilibrio il match.
Con altrettanta sicurezza ci pensa Michelangelo a riportare avanti la squadra con un netto 3-0 ad Agolino che lo pone ancora come uno dei migliori giocatori della categoria(ricordo che solo 6 mesi fa venne sconfitto 3-2 dallo stesso giocatore).
Sul 2-1 è tempo di Puppo-Caviglia ed è un altra battaglia che vede però il nostro baby arrendersi nel quinto e decisivo set alla maggiore esperienza dell'avversario. Peccato per Andrea che era riuscito a portarsi avanti 2-0 ma ci siamo, può dire la sua anche con avversari di ben altra esperienza e nel girone di ritorno siamo certi potrà essere decisivo.
A regalarci il punto del pareggio è ancora una volta Michelangelo, vero leader della squadra che supera 3-1 l'ostico Giamberini dimostrandosi maturo anche con puntini ed antitop oltre che a gioco aperto.
L'impresa vittoria sfuma per un soffio, ancora con un quinto set, che vede carolina cedere ad Agolino dimostrandosi comunque competitiva e pronta a prendersi una rivincita.
I risultati degli altri incontri ci regalano una classifica quanto mai aperta che vede in vetta Athletic e TTGenova appaiati ad 8 punti seguiti a 6 e 5 punti da Luigi Rum e Toirano che potranno dire la loro fino alla fine. La favorita resta la squadra di morino ma il terzetto alle sue spalle è pronto a tentare lo sgambetto e lottare per un prestigioso secondo posto

domenica 2 dicembre 2012

SABATO IN OMBRA PER LE SQUADRE NAZIONALI MASCHILI

Usciamo con qualche ammaccatura dal doppio scontro con le squadre torinesi in serie B2 ed in serie C1.
Fra le mura amiche il Tennistavolo Torino liquida con un secco 5-2 la nostra formazione che, per la prima volta in questa stagione, registra un mezzo passo falso non giocando forse al suo massimo.
Per gli ospiti travolgente la prestazione di Virgile Eymard che porta a casa tre punti pesanti superando tutti e tre i nostri portacolori.
Sorpresa per la sconfitta di Ciprian che cede ad Olivero. A rendere meno pesante il risultato i due punti portati a casa da Puppo su Franco (3-1) e Ciprian su Aschiero (3-0).
Seconda sconfitta consecutiva che ricorda a tutti quanto sia dura la serie B2 se ma ce ne fosse stato bisogno. Dopo una settimana di pausa per l'attività individuale si ricomincerà dalla trasferta, importante in chiave salvezza, in quel di Moncallieri dove portare a casa la vittoria sarà indubbiamente l'obiettivo di giornata.

Sconfitta in trasferta anche la serie C1 che orfana di mister Quaglia e Sergente Zefiro (entrambi in trasferta a cagliari con la serie A1 femminile) cede 5-3 al Cus Torino trascinato dalla tripletta di Bosu che con una tripletta decide l'incontro. Buone le prestazioni di Bottaro (2/3) e Martolini (1/2) che si arrendono al sopracitato leader della squadra della Mole. Un po' sottotono Maury Maz che incappa in una giornata negativa ma anche in due sconfitte sul filo di lana che avrebbero potuto mutare le sorti dell'incontro.
Prossima settimana avremo onore ed onere di ospitare la capolista Ovada, ancora imbattuta, servirà un impresa per fermare quella che fino a qui sembra davvero una corazzata. Appuntamento al 15 dicembre per un match che ci dirà se questa formazione potrà lottare fino alla fine per la promozione o se dovrà guardarsi alle spalle e conquistare una salvezza tranquilla

sabato 1 dicembre 2012

PRESENTAZIONE DEL WEEKEND: LE SERIE NAZIONALI


Cambiamo la solita sequenza e partiamo dai maschi con la serie b2 che ospita fra le mura amiche il Tennistavolo Torino. La formazione piemontese ha raccimolato ben tre sconfitte in questo inizio di campionato ma la classifica non deve trarre in inganno visto che tali sconfitte sono maturate contro la capolista Luigi Rum (5-2), Verzuolo (5-4) e Cus Torino (5-3) tre formazioni che punteranno a restare in alto fino alla fine del torneo.
Presentiamo i nostri avversari a cominciare dal difensore francese Eymard che tanto ha ben impressionato in queste due stagioni in Italia, capace di ben 7 vittorie e solo tre sconfitte in questo inizio di stagione.
Passiamo ad Andrea Aschiero (n°262) alla prima stagione a Torino dopo i trascorsi nella Refrancorese. Per lui un inizio di campionato non esaltante con 3 vittorie e 5 sconfitte ma le buone prestazioni nei tornei individuali ne fanno un avversario da tenere in debita considerazione.
Fabio Franco (n°218) ha uno score identico a quello di Aschiero ma anche una buona esperienza nella categoria che ne fanno un giocatore difficile da superare per chiunque.
Partita aperta dove possiamo portare a casa il risultato pieno anche se servirà da tutti il massimo contro una squadra che può contare su tre giocatori che sono garanzia di ottimo livello di gioco e valore molto simile.

Scendiamo un gradino e passiamo alla serie C1 che con le quattro vittorie consecutive inanellate in questo inizio di stagione si trova in vetta appaiata alla lanciatissima Policoop di Ovada.
Per tentare la quinta vittoria si andrà fino a Torino in casa del Cus che naviga a metà con classifica con due vittorie e due sconfitte (Verzuolo e Ovada) nelle prime quattro giornate di campionato.
Numero uno discusso dei piemontesi Basu Subhra che vanta uno score di ben 9 vittorie e sole due sconfitte nelle prime quattro giornate di campionato. Fra le sue vittime più importanti DeMichelis (Alba) e Vitan (Bordighera).
Ad affiancarlo Caronia e Sebastiani che hanno avuto un inizio di stagione più zoppicante ma sempre in grado di ben figurare nella categoria.
Sarà ancora un match aperto dove possiamo puntare a vincere anche se potrebbe essere decisivo riuscire ad arginare il loro n°1.

Dulcis in fundo le nostre fanciulle che voleranno in Sardegna per affrontare il Quattro Mori a Cagliari in quella che potrebbe essere una sfida decisiva per la permanenza nella massima serie.
In campo con la stessa formazione sconfitta due settimane in fa dallo Zeus le ragazze si troveranno di fronte Ogundele,Mirabelli e Pilloni.
Partiamo dalla n°1, la nigeriana Ogundele, un inizio di stagione non folgorante ma vittoria decisiva e sorprendente contro la forte zaveedeva apprezzata due settimana or sono fra le mura di via Odero. Vittoria che ha permesso al Quattro Mori di ottenere quel pareggio che ci ha lasciati da soli all'ultimo posto della classifica.
N°2 della squadra Maria Rita Pilloni, attualmente n°37 d'Italia ma capace di arrivare al n°8 nel 2004.Per lei due vittorie e tre sconfitte in questa stagione con una eccellente vittoria sulla Conciauro.
Completa il trio la livornese Mirabelli n°47 d'Italia con uno score di tre sconfitte ed una vittoria in stagione.
Partita decisiva, importante e molto aperta con livello molto equilibrato per tutte le sei atlete in campo. Da parte nostra speriamo di tornare dall'isola con due punti in cascina e vento in poppa per il proseguo del campionato.

martedì 27 novembre 2012

TORNEO DEL LUNEDI' (BY BOTTARO)

Aprofittiamo dell'assenza di alcuni ragazzi impegnati al torneo di Riva del Garda che, unita alla comparsa in palestra di Mario Galbo e Daniele Facci, ci offre l'opportunità di disputare un bel mini torneo di 9 giocatori.
Torneo divertente, avvincente e non privo di sorprese.
Girone 1: Martolini, Rattazzi, Muià. Pronti via e prima sorpresa, Rattazzi riesce a portare a casa la vittoria contro il numero uno del torneo, Matteo si rifa subito contro Dado Muià costretto ad uscire in al primo turno a seguito della successiva sconfitta contro Rattazzi.
Girone 2: Bottaro, Galbo; Costadura. Girone combattutissimo in cui tutte le partite si chiudono al quinto set. Bottaro riesce, soffrendo, a portarle a casa entrambe. Ma anche qui le gerarchie non sono rispettate con Clara che vince una bella battaglia contro Galbo ed ottiene il pass per il turno successivo.
Girone 3: Mazzoni, Facci, Lobianco. E' subito grande sfida, si affrontano Facci e Mazzoni: prevale il primo in un inconto combattuto, ma Maury ha ancora molte frecce al proprio arco e dopo un'agevole vitttoria su Lobianco si prepara al tabellone eliminatorio, nell'ultimo incontro Facci conquista il primo posto imponendosi su Danilo.
Sei giocatori rimasti con Rattazzi(vincente nel girone1) e Bottaro che attendono gli altri 2 semifinalisti. Si affrontano nella parte alta del tabellone Mazzoni e Costadura e nella parte bassa Martolini e Facci. Nella prima sfida l'esperienza di Maurizio viene a galla contro Clara comunque molto combattiva, il secondo incontro è molto divertente e vede Matteo vincitore dopo 5 bei sets.
Semifinali: Rattazzi-Mazzoni, Martolini-Bottaro. Maury ottiene senza sudare troppo il pass per la finale e nonostante il secondo posto in girone si conferma tra i più insidiosi della palestra. L'altra semi è in bilico ed alla fine dell'ennesimo quinto set prevale Bottaro.
Purtroppo non c'è più tempo per decretare un campione e come nelle migliori soap opera l'attesissima finale è rimandata alla prossima puntata, mercoledì sera.

domenica 25 novembre 2012

ULTIMI RISULTATI DAL LAGO

Prestazione secondo pronostico per Andrea Puppo e Davide Bertazzoni.
Esce in girone il Berta che ottiene due vittorie (Toniolo e Tedeschi) e due sconfitte contro gli inarrivabili Pavan e Rossini guadagnandosi il terzo posto, non sufficiente per il tabellone pricnipale.
Vince il girone a mani basse Andrea Puppo, vittoria tutt'altri che scontata e nettissima contro Danieli.
Primo turno di tabellone superato agilmente (3-0) su zaza. Si arresta la corsa ai quarti di finale dove cede alla terza teste di serie, il lombardo Cicchitti.
Questi tutti i risultati in attesa dei dettagli dei protagonisti.

ALTRE NOTIZIE DA RIVA DEL GARDA

Singolo femminile junior dove potevamo contare su Bracco e Carassia rispettivamente testa di serie n°1 e n°3. La classifica finale dirà Claudia terza e Bianca quarta.
Terzo posto ex-equo con Frgiolini per Enrico Puppo nel singolare maschile allievi dove partiva come testa di serie n°3.
In campo Andrea Puppo e Davide Bertazzoni

sabato 24 novembre 2012

BREVISSIME DA RIVA DEL GARDA

Prime notizie da Riva del Garda con sostanziale rispettp dei pronostici nel singolo Junior femminile.
Si qualificano al TOP8 Bracco e Carassia mentre cede all'ultimo turno Clara Costadura che, in non perfette condizioni fisiche, si arrende alla n°5 della categoria Le Thi Hong.
Il TOP 8 comincerà nella giornata di domani.
In attesa di ulteriori aggiornamenti vi ricordo la diretta su fitet.tv

venerdì 23 novembre 2012

SERIE B2 TTGENOVA CERVINO VS LUIGI RUM 3-5

Sfida al vertice della B2 dove ci troviamo un po' inaspetattamente dopo tre belle vittorie nelle prime tre giornate di campionato.
Stessa situazione per gli avversari di turno che hanno fino a qui lasciato solamente qualche briciola a Ciriè, Moncallieri e Torino.
Arriviamo da tre successi, specialmente il primo dal difficile pronostico, arriviamo ad una partita che ci vede sfavoriti dal ranking dei sei giocatori in campo ma con la consapevolezza di poter fare comunque la nostra bella figura e tentare lo sgambetto alla favorita del girone.
Il primo match vede scendere in campo Puppo-Genta, lo storico dice Enrico sempre sconfitto ma mai senza demeritare per cui era lecito pensare all'impresa. Ancora una volta invece prevale l'esperienza sulla forse eccessiva voglia di vincere di Enrico, voglioso di aggiungere un altro scalpo eccellente a questo folgorante inizio di stagione. Il campo dice 3-1 in favore di Genta ed 1-0 per il rum.
A riportare il match in parità ci pensa il nostro straniero Costantinescu che supera 3-0 Racca mostrando colpi di grande livello, pregevole la rimonta nel secondo set quando si trovava sotto 10-6.
Terzo incontro ed è il turno del Berta che deve affrontare il n°1 avversario. Prestazione convincente per Davide che, specialmente nel secondo set, riesce a spaventare Barbieri ma alla fine sembra che al monento decisivo all'avversario rimanga sempre qualcosina in più nel taschino. Sarà un 3-0 comunque onorevole che mostra ancora i progressi di davide.
Quarto match ed è ancora un eccellente Costantinescu che liquida in tre sets Genta ci rimette in corsa. Rimette la testa avanti il Rum con Barbieri che ricambia la cortesia battendo 3-0 un Puppo cui manca ancora qualcosa per potersela giocare con uno dei giocatori più forti della categoria.
Sul 3-2 match quasi decisivo Racca-Bertazzoni. Primi due sets facilmente appannaggio del piemontese del rum, reazione d'orgoglio del Berta che riporta in equilibrio un match che sembrava perso. Al quinto set siamo di nuovo sotto 9-5, non basta a fiaccare la restistenza di un Berta versione guerriero che si vede annullare un match point solo da uno spigolo avversario. Alla fine sarà 13-11 Racca con il Berta che sfoga tutta la rabbia sulla sua racchetta "guadagnandosi" un giusto cartellino rosso.
Capolavoro di Ciprian che ci riporta in corsa superando un po' a sorpresa il n°1 avversario Barbieri con un 3-1 dall'elevatissimo tasso tecnico e spettacolare con i due giocatori capaci di esprimere colpi ben superiori alla categoria. A chiudere il match ci pensa Genta che supera 3-1 un Bertazzoni con ancora sulle spalle le scorie della rocambolesca sconfitta patita con Racca.

Al quarto incontro arriva la prima sconfitta, prevedibile anche se non scontata fino alla fine con il match Bertazzoni-Racca che avrebbe forse potuto mutare le sorti dell'incontro.
Onore ai vincitori che si sono dimostrati pronti a vincere il campionato e onore a noi che con due esordienti nella categoria ci siamo dimostrati degni dei piani alti di questo campionato.

giovedì 22 novembre 2012

TORNEO NAZIONALE GIOVANILE

Appuntamento con il secondo torneo nazionale giovanile organizzato, discutibilmente, in sede unica a Riva del Garda. Saranno comunque presenti tutti i migliori giovani italiani e con essi anche i nostri talenti.
Partiamo dai più giovani con il singolo maschile giovanissimi dove sarà della partita Andrea Puppo, classe 2003, quest anno realmente in rampa di lancio dopo le belle speranze di crescita degli anni scorsi.
Per lui un grande inizio di stagione che lo ha visto impennare nelle classifiche nazionali fino a conquistare il 6 posto nella classifica nazionale giovanissimi (nati dopo il 31/12/2001). Al primo appuntamento stagionale per lui bollino rosso ad un passo dal podio dove a fermarlo fu il modenese Gualdi (classe 2002) e n°2 del ranking giovanissimi nazionale. Ci attendiamo una conferma anche se, vista la giovane età, sappiamo le variabili del torneo saranno molte e di difficile previsione.
Passiamo al singolare allievi con il fratello maggiore Enrico Puppo, classe 1998. Per lui le ultime classifiche hanno portato in dono la terza posizione nel ranking riservato agli Allievi. Reduce dal podio del primo giovanile ad Este dove a mostrargli il semaforo rosso fu il futuri vincitore del torneo Bressan. Se il pronostico sarà rispettato dovrà giocarsi un posto sul podio contro il castellano Pezzi che lo aveva battuto, un po' a sorpresa, al TOP600 di Arezzo.
Nella stessa gara in campo anche Paolo Gallino per il quale le attese sono certamente minori vista la scarsa esperienza in ambito nazionale. I miglioramenti di questa stagione sono sotto gli occhi di tutti ma per essere competitivo in manifestazioni di questo tipo c'è ancora molta strada da fare, certo ottenere anche una vittoria sarebbe una bella soddisfazione.
Singolo U21 dove sarà nella mischia il prode Bertazzoni chiamato ad un compito improbo al cospetto di alcuni fra i migliori giocatori a livello assoluto in Italia. Partirà come testa di serie n°13 e sarà chiamato ad una prestazione maiuscola per ottenere un passaggio del girone che sarebbe già risultato di grande prestigio.

Passiamo al gentil sesso con le nostre tre ragazze terribili impegnate nel singolo Juniores. Scorrendo l'elenco delle teste di serie è evidente la loro competitività, testa di serie n°1 sarà Bianca Bracco, n°3 Claudia Carassia, n°10 Clara Costadura.
Obiettivo in questa gara, inutile negarlo, portare due ragazze sul podio con Bianca e Claudia che partono fra le favorite.
Il primo torneo nazionale ha visto Bianca arrebdersi solamente in finale alla rivale degli ultimi anni, la bolzanina Piccolin. Assente per onfortunio Claudia Carassia che vorrà certamente rifarsi. In cerca di rivincita anche Clara che incappò ad Este in una giornata decisamente negativa, ora in allenamento sembra decisamente un altra giocatrice, speriamo di vederla così anche sabato sul campo di gara.

lunedì 19 novembre 2012

SERVIZIO RAI TRE

Attimi di notorietà per le nostre ragazze terribili. Ecco il link al SERVIZIO dedicato alla nostra compagine dal Tg regionale di rai tre. Guardate dal minuto 19

domenica 18 novembre 2012

UN POMERIGGIO DA SERIE D2

Pomeriggio a tutta serie D2 in quel di via Odero con tre partite in contemporanea.
Sul tavolo uno la squadra di Palenzona, Muscarà e Piccolo sfida la capolista Athletic in campo con Angotti, Abdel e Godani. La sfida appare proibitiva già dalla vigilia e si dimostra tale anche sul campo che vede i Morino's boys prevalere con un netto 5-1. A siglare il punto della bandiera capitan Palenzona che supera Abdel. Per nicolas e lorenz match quest oggi proibitivi contro i dominatori del girone.
  • MUSCARA' VOTO 5,5 INCOLPEVOLE
  • PICCOLO VOTO 5,5 VEDI SOPRA
  • PALENZONA VOTO 6,5 INOSSIDABILE
Sul tavolo due si abbassa e di molto l'età media per la sfida fra Puppo An, Sanfilippo M e Serpico contro i ragazzi del Tanini scortati dal coach Wang. bello vedere sei giovani affrontarsi con buona tecnica da ambedue le squadre. A fare la differenza la "maggiore esperienza" dei nostri giovani e qualche colpo in più nel proprio bagaglio tecnico. Sarà 6-0 alla fine ma non senza partite molto combattute.
  • PUPPO VOTO 7,5 ENFANT PRODIGE (8,2)
  • SERPICO VOTO 7,5 SICUREZZA (7,5)
  • SANFILIPPO VOTO 7,5 PRONTO RISCATTO (7,5)
Al terzo tavolo l'età torna a salire con il match che vede opposti  Grosso, Puppo Alberto ed il sottoscritto al trio Athletic (Centanaro-Cavallaro-Ascone). Per noi la necessità di ottenere due punti per confermarsi in vetta alla classifica contro una squadra certamente scomoda che può contare su un Centanaro fino ad oggi imbattuto. Come da pronostico l'avversario più duro risulta proprio il puntinato che porta via due punti superando Alberto Puppo prima e Claudio Grosso poi. Nel mezzo il mio doppio successo su Cavallaro ed Ascone ed il terzo punto ottenuto da Grosso su Ascone.
Sul 3-2 la partita più tirata dell'intero incontro che vede Alberto sudare ben oltre le proverbiali sette camicie per portare in cascina il quarto  e decisivo punto.

  • PUPPO VOTO 6 COMUNQUE DECISIVO
  • GROSSO VOTO 6 SPENTO
  • LIMONGIELLO VOTO 6,5 SICURO

3 GIORNATA SERIE A1: TTGENOVA CERVINO VS TTZEUS 2-4

Arrivano le sarde dello Zeus per la seconda partita consecutiva in casa. A differenza del Norbello sembra esserci un piccolo spiraglio per ottenre un punto pesantissimo per la salvezza pur partendo un gradino sotto le avversarie. Alla fine sarà ancora una sconfitta con il punto del pareggio che ci è scappato di mano davvero per un soffio. Nonostante la "contestazione" del dopo gara, dopo l'incontro con dirigenti, tecnici ed atleti, rinnoviamo ufficialmente la fiducia al tecnico ed alle ragazze che hanno assicurato il massimo impegno fin dal prossimo allenamento che, per motivi di sicurezza, si svolgerà a porte chiuse.(siamo in inverno. . . .inizia a fare freddo e vorremmo evitare attacchi influenzali...)
Dopo questa doverosa precisazione torniamo pseudoseri e parliamo dalla partita.

CLAUDIA CARASSIA VS WEI JIAN 2-3

Ad aprire le danze la nostra toppatrice romana che affronta la forte difesa cinese senza alcun timore reverenziale. In un clima da Maracanà gioca ogni palla con forza e senza paura, arriviamo sul 9-9 con la cinese al servizio.
Due servizi vincenti per la cinese che mostra il peso di classe ed esperienza in quello che sarà il primo momento decisivo dell'incontro. Claudia si trasfroma in gladiatore e riporta in equilibrio l'incontro, apertura lenta di rovescio con il puntino e sassata di diritto quando possibile ci conducono al quinto set. L'atmosfera è tesa, l'avversaria appare una muraglia ma si intravede la possibilità di aggirarla. Ancora una volta nel momento decisivo arriva un una mazzata, su apertura pesante di Claudia la cinese anzichè difendere sfodera un controtop alla velocità della luce che fiacca le sperazne della nostra portacolori.
Grandi complimenti ad una avversaria che ha meritato la vittoria ma anche a Claudia che ha giocato una bella partita costringendola a raschiare il fondo il barile.

VALERIA ZEFIRO VS ROBERTA PERNA 3-1

A riportare il match in parità ci pensa la nostra capitana che rifila un secco 3-1 alla combattiva ragazza sarda conquistando la sua prima affermazione in serie A1 oltre che il primo punto del TTGenova in serie A fra le mura amiche di Via Odero. Match quasi mai in discussione eccezzion fatta per il terzo set e l'inizio del quarto nel quale la Perna riesce a mettere in apprensione Valeria. Brava la capitana a non farsi prendere dall'agitazione e seguire le indicazioni del mister che, come al solito, riescono ad indirizzare la partita lungo i giusti binari.

BIANCA BRACCO VS OLGA ZAVEDEEVA 1-3

L differenza fisica fra le due ragazze appare evidente con la Russa che può contare su una palla molto più pesante e la nostra che ha dalla sua maggiore brillantezza. Dopo un primo set da incubo reazione di Bianca che si porta sull' 1-1 riuscendo ad allungare gli scambi ed evitando di far giocare il colosso Russo con la palla vicino al corpo.
Alla lunga Bianca deve cedere in una partita non molto spettacolare dove non riesce a fare ciò che più le piace e patisce le palle sempre pesanti fornite dall'avversaria.

CLAUDIA CARASSIA VS ROBERTA PERNA 3-1

Questa volta Cluadia parte favorita e nel primo set sembra risentirne un po' perdendolo malamente. Per fortuna solo un passaggio a vuoto, dopo la pausa si rientra in campo con la giusta attenzione e punto dopo punto mette la testa avanti.
Alla fine sarà 3-1 in suo favore ed anche per lei primo punto nella massima serie, era importante sbloccarsi e forse ora avrà, anche inconsciamente, un peso in meno sul groppone. Sapevamo sarebbe stato un campionato duro come lo è per tutti esordire nella massima serie, fino ad ora ha dimostrato di meritare la categoria, ora è arrivata la prima vittoria e ci sono tutte le possibilità per non fermarsi qui. DAJE CLA' !!

BIANCA BRACCO VS WEI JIAN 1-3

Partita proibitiva per Bianca che sappiamo non gradire molto le difese entra in campo con ancora le scorie della partita precedente. Nonostante tutto dimostra di avere tutto quello che serve per fare bene e non permette mai alla cinese di prendere troppo margine. Arriva al quarto set dimostrando di essere forte contro qualunque avversario ma qualche punto perso ad inizio set fanno scivolare via la partita precludendole la possibilità di giocarsi il quinto e decisivo set. Peccato perchè serviva maggiore convinzione nei propri mezzi per vincere questa partita che non mi è sembrata così ingiocabile. Coraggio, serenità e maggiore convinzione, poi non ti ferma più nessuno !! FORZA WHITE!!

VALERIA ZEFIRO VS OLGA ZAVEDEEVA 0-3

Non riesce il miracolo a capitan Zefiro che reisce a mettere apprensione alla russa solo nel primo set portandosi avanti 7-5. Poi la palla della russa diventa troppo pesante per la puntinata Zefiro che non riesce a bucare le difese dell'avversaria cedendo con un netto 3-0 senza tuttavia demeritare. Brava Vale ad ottenere il punto che doveva portare a casa contro la Perna non può nulla in questo incontro. Ora concentrimoci sulla prossima giornata che sarà per noi fondamentale. ALE' CAPITANO !!


  • VALERIA ZEFIRO VOTO 6+ SCOLASTICA (5,6)
  • BIANCA BRACCO VOTO 5 SFORTUNATA (7)
  • CLAUDIA CARASSIA VOTO 6,5 SBLOCCATA (6,2)

sabato 17 novembre 2012

4 GIORNATA SERIE C2: TTGENOVA VS LUIGI RUM 6-0

Dopo la pausa maltempo riprende il massimo campionato regionale con il derby che vede opposta la nostra squadra al Luigi di Rum.
In campo con Sergio Calò, Andrea Rattazzi e l'esordiente stagionale Clara Costadura.
Esordio stagionale anche fra gli avversari con Fede Della Gatta che si affianca a Ruggeri e Zani in sostituzione dell'assente Cittadini. Squadre in campo che paiono equilibrate e pronte a darsi battaglia in un match  da 1X2.
Importante viatico il primo match che vede scendere in campo il nostro n°1 contro Zani. Partita a corrente alteranata che vede Sergio lasciarsi spesso fragare dalla foga e dalla voglia di fare quello che più gli piace. Per portare a casa il match serviva fare qualcosa di diverso dal suo classico gioco e seppur a sprazzi è stato fatto portando il primo importantissimo punto dopo 5 lunghi sets.
Grande curiosità per il secondo match che vede scendere in campo il prode Rattazzi contro un Della Gatta che, per ranking e storia, parte favorito.
Grande partita per Andrea che contrappone al rango dell'avversario tanta sostanza ed una maggiore continuità di gioco che gli permette di mantenere quasi sempre il comando delle operazioni e chiudere in tre sets la contesa.
Costadura Ruggeri sarà il terzo incontro con Clara che appare un po' tesa prima di scendere in campo conscia che un suo risultato positivo avrebbe potuto rappresentare un mezzo match point e, alla peggio, un punto in cascina, ottimo per la lotta salvezza. Così come per Andrea partita esemplare della giocatrice che sotto la guida del sergente Zefiro non sbaglia quasi nulla, implacabile a gioco aperto molto brava a non farsi intimorire da qualche errore di in risposta al servizio.
Primo giro da incorniciare e primo match point nelle mani di Rattazzi che sfida Zani in un match atipico fra due difensori.
Il risultato premia il nostro portacolori al quale però bisogna imputare una condotta di gara tutt altro che perfetta come era stata nell'incotro precedente. Partita taqtticamente scellerata che si conclude comunque con una vittoria ma che forse poteva risultare meno sofferta.
Ad arrotondare ancora il risultato ci pensa capitan Calò che supera 3-1 Ruggeri dimostrandosi un tassello solidissimo per la categoria. Finalmente un match a viso aperto come piace al nostro SuperPippo che oltre a portare a casa il risultato ha anche il tempo di divertirsi e divertitìre il pubblico.
La chiosa ad un match quasi perfetto dei nostri non poteva che essere un altra grande partita di Clara che ancora sotto la guida del sergente riesce nell'impresa di superare Federico al termine di una partita gradevole e dagli ottimi contenuti.
6-0 dice il risultato finale, davvero difficile prevedere una vittoria così ampia alla vigilia, bravi ai nostri perchè gli avversari erano di tutto rispetto anche se forse sarebbe stato più complicato il pkmeriggio con la presenza di Cittadini e di un Della Gatta in forma migliore.
  • SERGIO CALO' VOTO 8+ PETER PAN (8)
  • ANDREA RATTAZZI VOTO 7,5  GENIO E SREGOLATEZZA (8,2)
  • CLARA COSTADURA VOTO 8,5 SOLDATESSA (6,75)
A seguire nei prossimi giorni il commento alle sconfotte in serie A1 e B2 e la bella affermazione in C1

martedì 13 novembre 2012

TORNEO DEL TARTUFO AD ALBA

Come tutti gli anni il mese di Novembre propone l'importante torneo correlato alla Fiera nazionale del Tartufo.
Lì dove lo scorso anno Rattazzi cominciò ad ottenere vittorie molto importanti come di consueto ci sarà occasione per confrontarsi con pongisti Piemontesi, Lombari e Valdostani.
Eccovi la LOCANDINA

domenica 11 novembre 2012

UN WEEK END IMPOVERITO

Molto scarsa l'attività a squadre in questo fine settimana flagellato dal mal tempo e dalla conseguente allerta meteo 2 diramata su tutta la regione.
Sono scese in campo solo tre delle nostre squadre, la B2 (Ciprian-Bertazzoni-Puppo) contro San Francesco-Ciriè, la D2 (Cannella-Gambino-Muscarà) contro il Luigi Rum e l'altra d2 (Raggi-Serpico-Sanfilippo) contro il Vicotria.
Partiamo come di consueto dalla serie maggiore che ha visto il nostro trio portare a casa il terzo successo consecutivo in questo mirabolante inizio di stagione. Tripletta di Ciprian che si dimostra leader di questa squadra e infonde sicurezza ai suoi compagni. A completare l'opera lo straripante Puppo di questo inizio stagione che non fa in tempo a masticare amaro per il mezzo passo falso di Arezzo che già mette a segno un 2/2 pesantissimo in una giornata in cui Berta paga una settimana non fisicamente al meglio e cede 3-2 a Corgiat e 3-0 a Franco. Tre vittorie nelle prime tre giornate vanno decisamente oltre le più rosee previsioni per questo avvio di campionato, teniamoci stretti questi 6 punti ottenuti anche con parziali importanti che potrebbero essere decisivi per la salvezza.
Settimana prossima sarà già tempo di derby, i numeri parlano chiaro e partiamo sfavoriti questo è innegabile ma di sicuro i ragazzi venderanno carissima la pelle e per i presenti sono certo che lo spettacolo offerto da ambo le parti sarà di primissimo piano.

Scendiamo direttamente in d2 cominciando dal match che ha visto il TTGENOVA C sfidare in trasferta il Luigi Rum A di Soriga, Baldini e La Banca. Per l'occasione esordio di Maurizio Cannella sostenuto da Muscarà e Gambino sul campo ed il Dott. Palenzona in versione coach. Dopo il primo giro siamo avanti 2-1 grazie alla bellissima vittoria in apertura del nostro altissimo Lorenz sull'esperto Baldini e quella netta di Gambino sulla giovane La Banca; nel mezzo il 3-1 rifilato a Maurizio Cannella dal buon Soriga.
Sarà lo stesso Soriga a rimettere in equilibrio il match con un secco 3-0 rifilato a Gambino.
Il quinto match è il più equilibrato dell'intero incontro e vede Gambino cedere 3-2 a Baldini in quello che poteva essere un bel match point. A siglare la parità Maurizio Cannella che supera senza problemi La Banca. Un altro punto in cascina per questa squadra che dopo 3 giornate ha portato casa una vittoria e due pareggi.

Restiamo nello stesso girone dove il TTGenova A sfida il Victoria di Gorla Troiano e Pittaluga. Assente il baby Andrea Puppo ci affidiamo a Matteo Sanfilippo, Michelangelo Serpico e Carolina Raggi con Carlo Sanfilippo in versione coach. Pronti via e siamo avanti 2-0 grazie al doppio 3-1 con cui Serpico e Raggi superano rispettivamente Gorla e Troiano. Non riesce invece l'impresa a Matteo Sanfilippo che cede solo 3-2 al n°1 avversario Guido Pittaluga.
A seguire Serpico batte nettamente Troiano (3-0) dimostrando di poter essere decisivo in questo campionato. Non riesce a chiudere la partita Matteo che cede piuttosto nettamente  a Gorla pagando evidentemente i postumi della sconfitta patita in precedenza.
Sul 3-2 in campo Raggi-Pittaluga con la nostra ragazza che ne esce vincitrice con un bel 3-1, bel segnale visto anche il momento decisivo del match.
Alla terza giornata i giovani dell TTGenova a hanno raccimolato 5 punti frutto di due vittorie ed un pareggio, un bel secondo posto in classifica e la voglia di continuare a stupire

SERIE A1

In attesa del racconto a firma Bottaro della seconda giornata di campionato che ha visto la nostra squadra cedere 4-0 alle sarde del Norbello vi invito alla prossima partita che vedrà opposte le nostre ragazze allo Zeus di (Wei Jian, Zavedeeva e Perna).
Ora e luogo sono le stesse, ore 20 presso la palestra di Via Odero.
Così come accaduto questo venerdì cerchiamo di riempire la palestra per spingere in avanti le nostre giocatrici alla caccia di punti salvezza.

giovedì 8 novembre 2012

APPUNTAMENTO IMPORTANTE

Ricordo a tutti l'appuntamento per domani sera alle ore 20 nella palestra di Via Odero1 con l'esordio del TTGENOVA CERVINO che affronta le sarde del TTNORBELLO.
A fronteggiare le nostre atlete saranno la cinese Wei Shuo, la greca Papadaki e Marina Conciauro.
Si preannuncia una mission impossible al cospetto di una formazione che credo potrà lottare fino in fondo almeno per la finale scudetto.
Speriamo in un pubblico numeroso al quale possiamo garantore indubbiamente uno spettacolo di ottimo livello.

martedì 6 novembre 2012

CLASSIFICHE NAZIONALI MASCHILI

classifica nazionale maschile assoluta



Ecco le classifiche assolute per i maschietti. Anche questo mese cambio in vetta con Enrico che supera il Berta guadagnandosi la possibilità di partecipare a tornei TOP250. La tripletta in C1 consente al mister di recuperare almeno parte delle posizioni perdute difendendosi da un Martolini anch egli in crescita. In costante salita The Wall che entra fra i primi 600 e Lobianco che entra fra i primi 2000. Oscar del mese va a gallino e Andrea Puppo che scalano quasi trecento posizioni avvicinandosi prepotentemente al +1000 da inizio stagione (e sono trascorsi solamente due mesi...). L inizio di campionato consente una nuova risalita ai vari Muià Picardi Grosso e Serpico che migliorano di un centinaio di posizioni


Classifica nazionale giovanile
Classifiche nazionale giovanili che vedono Gallino entrare nella top100 andando a fare compagnia a Maioli ed Enrico che scala ancora un gradino insediandosi al terzo posto.
Stabile andrea ancora al n°6.

lunedì 5 novembre 2012

TORNEO NAZIONALE TOP2000 A TERNI

Ultimo torneo del week end che andrò a commentare. A rappresentare il TTGenova nella culla del pongismo nostrano Carolina Raggi, carola per gli amici, e Maury Maz, the champ per gli amici.
Si comincia con il doppio misto con la miseria di tre coppie iscritte, non molto buona la prestazione dei nostri portacolori che pagano la scarsa esperienza di questo doppio finendo secondi partendo come prima testa di serie.
Buone invece le prestazioni nel singolare.
Cominciamo dal buon Mazzoni reduce da un inizio di stagione non certo esaltante. Senza problemi il girone dove vince i suoi tre incontri senza grossi patemi concedendo ai suoi malcapitati avversari la miseria di un set. Battuti nell'ordine Magnini (n°1558), Rinaldi (n°1065) e Stella (n°1732).
La vittoria del girone gli regala la x al primo turno, dopodichè a cadere sotto i colpi dell'ex campione regionale assoluto è stato Mosconi (n°961) superato per 3-1. Servirà invece il miglior Mazzoni per prevalere in 5 sets sul giovane Pugliese Cascella (n°1509).
Giunti fra i primi 16 incappa in uno scatenato Pessina (n°665) che lo supera al termine di 5 fativosi sets. Peccato perchè alla fine sarà proprio il ragazzo emiliano a vincere il torneo dimostrando che il nostro Mauri aveva tutte le potenzialità per arrivare in fondo.
Presa coscienza di poter ritornare a crescere testa bassa e lavorare !! Ale Maury

Dopo un po' di ansie passa il girone Carolina Raggi che supera nettamente la giovane Mattana (n°346) e la Manstretta (n°274). ALtrettanto netta la sconfitta con la Formisano (n°282) che la costringe al secondo posto del girone e conseguente tabellone complicato.
Buona la prova  con la Iscaro che la supera però 3-1 bloccando la sua corsa ai quarti di finale. Così come era già successo al suo compagno di doppio anche la sua giustizierà andrà poi a vincere il torneo. Un buon piazzamento che unito a quello di maury ed al doppio portano il TTGenova al sesto posto sulle 59 presenti  nella classifica per società: GRAZIE RAGAZZI

domenica 4 novembre 2012

TORNEO NAZIONALE OVER2000 A SAVIGNO

Grande era la curiosità per questo primo appuntamento con un torneo nazionale "quinta categoria".
Nutrito il gruppo dei nostri protagonisti con fortune diverse ma tutti possono guarader il bicchiere quantomeno mezzo pieno.
Cominciando dal più giovane Andrea Puppo (n°3755) parte verso Bologna con l'obiettivo di guadagnare con i grandi qualche punticino buono per la classifica giovanile. Per lui sconfitta in girone è vero ma buona opportunità di giocare tre partite che fanno fare tanta esperienza. Due le sconfitte patite entrambe per 3-1 con Zini (n°4580) e Tomba (n°2074) ma anche una bella vittoria per 3-2 ai danni di Vincenzi (n°3548).
Passiamo a papà Alberto (n°3092) che giunge secondo nel suo girone grazie alle vittorie su Ruggeri (n°4794) e Arquilla (n°4414). Gli sfugge il primo posto del girone causa la, comunque prevedibile, sconfitta per 3-0 con Incelli (n°2028), testa di serie n°4 del torneo. Per lui ritiro al termine del girone e niente possibilità di giocare le sue carte in un meritato tabellone, resta comunque la buona impressione per il passaggio del girone ottenuto.
Niente da fare per Filippo Maioli (n°4091) che partendo come terza testa di serie del suo girone non riesce a sovvertire il pronostico e chiude terzo. Niente da fare con il forte Puglisi (n°1685) contro cui cede 3-1 e rotonda affermazione su Aveta (n°3192). Ci gioca la qualificazione contro Minardi (n°4592), ne usciamo con una sconfitta per 3-2, l'ennesima di questo inizio di stagione. Niente drammi, iniziare a vincere passa inevitabilmente da questi momenti, tenere duro e poi si comincia a vincere per davvero.
Riesce inve a ribaltare il pronostico Paolo Gallino (n°4371), anche lui parte come terza testa di serie ma riesce ad ottenere quel secondo posto che gli garantirà la qualificazione al tabellone principale. Per lui sconfitta con Casini (n°3423) senza grosse possibilità. A garantire il passaggio del turno la doppia vittoria ottenuta su Zauli (n°3361) e Valentino (n°2130). Due belle vittorie che garantiscono dei bei punti in classifica e la qualificazione al tabellone dove viene però sconfitto al primo turno dal forte Pacchiosi (n°2206).
Dulcis in fundo Giorgio Picardi, da oggi Giorgio Bum Bum Picardi. Parte con grande voglia di fare e paura di perdere subito. Già dal girone dimostra di meritare tante partite, partendo come testa di serie n°3 vince il girone concedendo solo 3 sets ai suoi avversari liquidati tutti e 3 per 3-1. Nell'ordine battuti Pacchiosi (n°2206, lo stesso che eliminerà nel tabellone il nostro Gallino); Pastorio (n°2772) e Vezzosi. Non contento dell'eccellente risultato si tuffa nel tabellone con poco e niente da perdere e va a vincere il primo turno superando 3-1 Sani (n°4272). Rotto il ghiaccio impallina con un doppio 3-0 Casini (n°3423) e la terza testa di serie del torneo Giudice (n°2068). Incredibile Picardi, Bum Bum per l'occasione, raggiunge i quarti di finale ma impatta su Cristofaro (n°919) che sarà poi finalista. La gioia del dopogara ripaga degli allenamenti e delle depressioni dopo qualche risultato che non arrivava. BUM BUM !!

CLASSIFICHE FEMMINILI AL 31-10

Uscite nella giornata di ieri le classifiche maschili e femminili. Mese di scarsa attività per le nostre ragazze ad esclusione di Carolina Raggi impegnata nei Grand Prix.
Con la vittoria su Lisa Ridolfi The Original White scala ancora un gradino e migliora il suo best rank arrampicandosi al n°14. Stabili le altre ragazze che attendono i prossimi tornei e le prossime giornate di campionato per migliorare la loro classifica.
Classifica nazionale assoluta
 Restiamo leader fra le junior con tre delle nostre ragazze fra le prime dieci. Ancora un po' indietro carolina ma i risultati do questi giorni le permetteranno certamente di risalire giò dal prossimo mese
Classifica nazionale giovanile

 

TORNEO NAZIONALE TOP600 AD AREZZO

Arezzo, sede del secondo torneo nazionale top600 della stagione, accoglie il nostro trio composto da Davide Bertazzoni, Enrico Puppo e Federico Bottaro. Al seguito dei tre atleti Mister Quaglia presente per questo importante torneo. Diversi gli spunti a cominciare dall'esordio di Fede Bottaro in un torneo di questo tipo, Enrico in cerca di conferme dopo l'ottima prestazione di Livorno e per finire con il Berta desidoroso di fare risultato per mantenere la "leadership sociale".
Comnciamo dal muretto Bottaro che incappa in una prevedibile eliminazione in girone. Altreattanto prevedibile però vedere dei parziali che mostrano buona competitività e possibilità di giocare a questo livello. Cede netto solo a Celli (n°415) ma lotta per 9 sets con Cerza (3-1) e Peluso (3-2).
Ottiene il pass per il tabellone Enrico Puppo che deve però cedere, un po' a sorpresa, ad Antonio Arcoria (n°519) il primo posto. Il passaggio del turno è garantito dalle belle vittorie su Sala (n°366) e Brignola (n°486). Brutto lo stop al primo turno del tabellone con Pezzi (n°344) contro il quale non riesce ad entrare in partita patendo un netto 3-0.
Grande prestazione per il Berta che, testa di serie n°8 del torneo, vince con autorevolezza il proprio girone garantendosi con il minimo sforzo l'accesso al tabellone principale.  Nei primi due turni due ulteriori prove di buona forma gli permettono di superare di slancio Bragotto (n°320) e Quagliarini (n°411). Ai quarti di finale si trova di fronte il toscano Giovannini, n°293 d'Italia. In questa occasione servono 5 sets al nostro portacolori per ottenere uno straordinario passaggio alla semifinale dove incontra un Becchetti in grande giornata. La corsa si arresta al cospetto del ragazzo umbro, classe '97 che supera Dvaide per 3-1, resta comunque un grande piazzamento sul podio dopo il successo ottenuto nel torneo regionale di due giorni prima.
Il Berta in maglia blucerchiata ai Campionati Italiani 2012


Terminati i singoli è tempo di doppio dove possiamo contare su due coppie ormai collaudate: Bottaro-Bertazzoni e Puppo-Cremente (TTClub LaSpezia).
Buona prova dei "Cuba Libre" che superano il primo turno con una eccellente vittoria sui Ternani Cerza-Becchetti. Per i nostri due una bella affermazione dopo qualche prestazione rivedibile in doppio e una piccola rivincita verso due avversari che li avevano sconfitti nella gara di singolare. Semaforo rosso al secondo turno dove cedono a Sala-Dallolio.
Passiamo ai due più giovani, classe'98, reduci dal 2°posto nel torneo di Arezzo sono attesi all'ennesima conferma. Primo turno superato con un agile 3-0 ai lombardi Facchi-Muletti; servirà invece una battaglia per superare Carbotta e Nicolini al secondo turno che partivano con i favori della classifica.
Ai quarti di finale martellano la coppia romagnola Liambo-Patera guadagnandosi una meritatissima finale e l'ennesimo posto sul podio.
Ad attenderli in semifinale la prima testa di serie del torneo, la coppia formata da Sisi (n°310) e Giovannini (n°293). Come prevedibile è stata necessaria una grande prova per giocarsela con i due toscani ma, non contenti, i due classe'98 hanno disputato una prova eccellente che li ha condotti ad una meritata finale. Dopo una gara così bela non era giusto fermarsi è così è stato anche nell'ultimo atto che li ha visti prevalere 17-15 al quinto set contro la seconda testa di serie formata da Peluso (n°238) e Bragotto (n°320): CAMPIONI !!
La Cppia che due anni fa vinse il titolo italiano nella categoria Ragazzi si dimostra competitiva anche a livello assoluto e si prenota come protagonista per il proseguo della stagione

giovedì 1 novembre 2012

TRIONFO A BORDIGHERA

Giornata trionfale nel Ponente Ligure dove il TTGenova sfiora l'en plein portando comunque a casa ben tre successi:
  • Singolare Terza categoria, successo di Davide Bertazzoni con Federico Bottaro al terzo posto
  • Singolare Terza femminile, successo di Carolina Raggi
  • Singolare Quarta maschile con il successo di Federico Bottaro nella finale in famiglia contro Andrea Rattazzi
Solo sfiorato il successo nel doppio maschile terza categoria dove Bottaro e Bertazzoni (Cuba&Libre per gli amici) si arrendono solamente nella finale al duo Torregrossa-Lagorio.
Sul terzo gradino del podio il doppio terza catgoria formato da Andrea Rattazzi e Pozzetti (Bordighera). Ancora un podio con il doppio terza categoria femminile composto da Carolina Raggi ed Elena Vinciguerra (Chiavari)
Tre successi due secondi e tre terzi posto, un medagliere eccellente. Limitato numericamente il parco partecipanti anche se il livello qualitativo prevedeva i migliori di ogni categoria presenti.
Seguiranno maggiori dettagli al ritorno dei nostri alfieri che sono ormai lanciati verso i tornei nazionali del week end.

martedì 30 ottobre 2012

VERSO UNA TRE GIORNI DI FUOCO

Saranno giornate di fermente attività dopo la pausa imposta dall'assemblea elettiva di questo weekend.
Si comincia domani a Bordgighera dove, con numeri un po' ristretti, avrà luogo la seconda prova Grand Prix della Coppa Liguria i cui numeri pagano la vicinanza dei tornei nazionali.
Sabato e domenica previsti infatti ben tre tornei nazionali. In scena ad Arezzo il top 600 maschile dove Bertazzoni, Puppo e Bottaro sono chiamatiad una grande prova di maturità con obiettivi differenti. Puppo dopo la grande prova di Livorno è chiamato a confermare i risultati egregi di questo inizio stagione. Bertazzoni ormai ha ritrovato il ritmo gara e lo attendiamo ad un torneo da protagonista, bisogna difendere il primo posto societario dagli assalti del giovane Puppo. Veniamo al muro Bottaro che si è guadagnato l'accesso a questo torneo dopo le belle prestazioni di inizio stagione sia in tornei che in campionato.
Scendiamo a Terni dove nel Top2000 Mazzoni parte come testa di serie n°2 nel singolare e tenterà l'assalto al podio anche nel doppio misto dove farà coppia con Carola Raggi. Per la 17enne esordio in un torneo nazionale che la vedrà impegnata anche nel top 400 femminile.
Sarà una prima assoluta quella di Savigno dove andrà in scena il primo torneo nazionale Over2000 (quinta categoria) della storia. A difendere i colori del TTgenova una nutrita pattuglia che va dal più giovane andrea Puppo (classe 2003) al più esperto Alberto Puppo (classe 1964). Nel  mezzo Paolo Gallino e Filippo Maioli (1998) e Giorgio Picardi (1996). Iscritti per ora ben 158 giocatori che saranno prevedibilmente molto variegati, difficile fare pronostici attendiamo belle notizie sia dai singoli che dai doppi.
Ci sarà tanto da giocare, i successi sono li . . . ANDIAMOLI A PRENDERE !!

mercoledì 24 ottobre 2012

ANNUNCIO STAGE

Finalmente definito lo stage per le festività dei Santi.
Nella nuova palestra di Via Odero avremo l'onore di ospitare alcuni dei migliori talenti in circolazione in Italia. Fra gli altri i due fratelli Piccolin (Tramin) accompagnati da Igor Milic ed Elia Bonetti (Dragorosso) seguito da Valentino Piacentini.
Fra gli ultimi ad avere aderito Lorenzo Cortese, grande talento in queste ultime due stagioni impegnato in Francia.
Une bella occasione per vedere davvero tanto talento sia a livello di atleti che tecnici concentrati nella nostra palestra ed una bella occasione per i nostri ragazzi che avranno occasione di confrontarsi con alcuni dei migliori coetanei italiani.

lunedì 22 ottobre 2012

SECONDA PROVA GOLDEN: ANCORA PUPPO E LOBIANCO SUGLI SCUDI

Secondo appuntamento Golden per la Coppa Liguria che sbarca in quel di Arma di Taggia con le gare riservate ai 5 categoria ed ai più giovani, categoria Giovanissimi e Coppa delle Regioni.
Si parte di prima mattina con il singolare Coppa delle Regioni riservata ai nati dopo il 31/12/1998. Reduci dalla splendida doppietta di Spotorno ci presentiamo con Matteo e Sanfilippo ed Andrea Puppo decisi a contendersi un posto sul podio ed ostacolare il favorito della vigilia, l'autoctono Marco Pozzi. A conferma del primo torneo stagionale i nostri due alfieri si ritrovano entrambi in semifinale. Questa volta lo scontro fratricida è anticipato di un turno rispetto alla prova di Spotorno. Analogo è invece il risultato con Andrea che riesce a prevalere sul compagno di allenamenti che si deve accontentare di un comunque ottimo posto sul podio. Finale stupenda fra il più giovane dei Puppo (2003) e Marco Pozzi (classe 1999) che vede il nostro portacolori prevalere per 3-2 al termine di una partita altamente spettacolare che mette in mostra tutte le qualità di Andrea che sembra essersi improvvisamente trasformato in un giocatore in erba.
Singolare giovanissimi con partecipazione non molto gremita che vede ancora il cannibale Puppo prtare a casa un altro titolo. Con questi due successi si candida come dominatore della stagione giovanile Ligure che lo vede ancora imbattuto nonostante una agguerrita concorrenza. Spazio ai doppi 5 categoria dove schieriamo: Limongiello-Puppo Al; Puppo An-Sanfilippo; Lobianco-Gallino; Maioli-Lepra(Savona). Out al primo turno i due giovani e la "coppia mista" Maioli-Lepra che riesce comunque a mettere in difficoltà il forte due "satanasso" formato da Saitta e Beltrami.
Buono il cammino delle altre due coppie che raggiungono i quarti di finale dove si arresta la corsa del sottoscritto ed Alberto che non capiscono più nulla di fronte al doppio atipico formato da Angotti e Morino. Eccellente il cammino del duo Gallino Lobianco che galoppano fino alla semifinale lasciando per strada ostacoli importanti prima di arrenersi ai futuri vincitori Bracco-Marini. Direi prima medaglia per Paolo ed ennesima conferma per un Lobianco in grande forma in questo inizio di stagione.
Dulcis in fundo il singolare quinta categoria, evidentemente la gara più attesa di giornata. Le nuove regole hanno decisamente alzato l'asticella rispetto alle edizioni scorse con inveitabili pro e contro, da una parte la gara è molto più bella ed incerta per quel che riguarda i primi 20 giocatori almeno, d'altra parte può essere più difficile per chi alle prime apparizioni trova già dal girone partite molto ostiche.
Veniamo a noi.
Partiamo da uno degli utlimi arrivati, Andrea Gambino che incappa in un girone davvero off-limits dove si trova ad affrontare Agolino e Lombardo papà entrambi su un livello molto simile e ancora un po' lontani per il nostro Andrea. Ho visto entrambe le partite e mi sembrano comunque evidenti i suoi progressi in questi due mesi e penso che il passaggio del girone sia un obiettivo non poi così distante appena la classifica permetterà gironi un po' più abbordabili. VOTO 5,5 SFORTUNATO.
Filo Maioli, reduce da una doppia sconfitta di misura in campionato parte un po' teso e forse con troppa voglia. Cede al sottoscritto in girone classificandosi secondo grazie alla vittoria sul Sanremese De Faveri. In tabellone supera molto bene Salvatore Lombardo prima di arrendersi, non senza lottare a Zani (Luigi Rum) che si dimostra ancora troppo solido. Nel complesso un bel torneo, appunti per il futuro: mi piacerebbe vederlo più sereno nell'approccio alla partita, cercare con più continuità la prima palla di diritto e prendere meno rischi nella fase passiva. VOTO 7 PROPOSITIVO
Paolo Gallino, croce e delizia in questo inizio di stagione. Ottimi risultati abbinati a qualche incandescenza di troppo ricorda molto il Rattazzi della scorsa stagione. Partiamo dalla croce, BRAVO PAOLO, mai oltre le righe in tutto il torneo nonostante le molte partite combattute. I risultati lo premiamo con il podio conquistato nel doppio in coppia con Lobianco e con risultati di prestigio nel singolare. In girone si prende il lusso di superare tale Lamuraglia. La corsa si ferma ai sedicesimi di finale dove esce sconfitto dopo una prestazione un po' timorosa da Valassina. VOTO 7+ MEDAGLIATO
Alberto Puppo, ormai dirigente a tempo pieno non disdegna l'utilizzo della racchetta e ottiene un discreto piazzamento ai quarti di finale nel doppio con il sottoscritto. In singolo esce, a sorpresa, con Pozzi. La sua sconfitta viene però rivalutata dal cammino del ragazzo di casa che farà fuori in serie Rebecchi (3-0) e Valassina (3-1). VOTO 6/7 SEMPRE PRESENTE
Andrea Puppo, straordinario dominatore delle categorie giovanili. La vittoria nel Coppa delle Regioni cresce di valore alla luce di quello che Pozzi è riuscito a fare nel singolare 5 categoria. Bravo anche nel giocare con i più grandi dove esce sconfitto da Lepra non senza avergli messo un po' di  apprensione. La crescita di Andrea negli ultimi 4-5 mesi è stata esponenziale, ora non fermiamoci perchè questa sarà una stagione importante. VOTO 9 GIGANTE
Giorgio Picardi, passiamo dalla depressione per una brutta partita giocata e persa 3-0 con Norma all'esaltazione nel tardo pomeriggio per le grandi vittorie su Bracco e Beltrami. In mezzo solo un po' di fiducia e piacere di giocare perchè che fosse pronto a risultati importanti era evidente a tutti, finalmente anche a lui. Dopo i tanti complimenti per il bel gioco arriva anche questo importante piazzamrnto fra i primi 8 in un torneo dai buoni contenuti e ora con tanta fiducia continuiamo a lavorare sui nostri difetti, sappiamo dove sono, bisogna solo lavorare e risultati di questo tipo non saranno più una sorpresa. VOTO 8,5 RINASCITA POMERIDIANA
Danilo Lobianco, il nostro leone ruggisce ancora e torna a casa con due piazzamenti sul podio. Un po' a sorpresa quello nel doppio con Gallino, più atteso quello nel singolo dove cede in semifinale allo scatenato Pisanello. Prima della semi vittorie convincenti su Vinciguerra, Occelli e lo scatenato Pozzi di giornata. Ancora un posto sul podio che spinge via il ricortdo del Danilo un po' spento dello scorso anno. VOTO 9- ANCORA MEDAGLIATO
Matteo Sanfilippo, una certezza nel Coppa delle Regioni dove, dopo una battaglia con Bottaro Daniele si guadagna l'accesso alla semifinale e con essa il posto sul podio. Sfiora l'impresa di giornata con Valassina cedendo solamente al quinto set dopo la sua migliore partita nella vita, sconfitto più dal braccino nei punti finali che dall'avversario. La paura di vincere ci può stare quando si va così vicini ad una vittoria così inattesa, ma questa si supera con un po' di esperienza ed abitudine a queste partite. VOTO 7- QUASI QUASI...
Facciamo due conti, dominiamo le categorie giovanili con Puppo jr e Sanfilippo anche in questa occasione, ancora sul podio nel quinta categoria con Lobianco, superbo Picardi che ci permette di piazzarne due fra i primi 8, piazziamo un doppio sul popdio ed un altro fra i primi otto. Siamo stati competitivi anche in questo torneo, bravi tutti ed alla prossima puntata